Cari verruani, se ben ricordate, prima della pandemia e quando ancora esisteva il vecchio sito del G.P. La Verru’a eravamo soliti raccontarvi gli allenamenti dei “giovani” ciclisti verruani, squadra solitamente composta dal presidente Giovanni Minervini, dal presidente onorario Dino Malfatti, da Giuseppe De Giorgi, Fausto Cacciafunghi, Renzo Granchi e l’ex socio del nostro gruppo Francesco Picchi.

 

Ora che finalmente l’Italia è entrata nella Fase 2 dell’emergenza sanitaria per il coronavirus, ecco che i nostri atleti non se lo sono fatto dire due volte che si poteva finalmente uscire di casa per andarsi ad allenare, seppur opportunamente distanziati!!

Stufi dei due mesi di allenamenti in casa sul tapis roulant, sui rulli o su e giù per le scale del condominio, si sono rimessi le scarpe da corsa, hanno ripreso le bici (da corsa pure quelle) e sono ripartiti alla grande!!

Ecco le foto che testimoniano i loro allenamenti:

  • 1) Allenamento di corsa in Verruca, con passaggio dalle località Noce e Campo dei Lupi : nella foto da sinistra Giovanni Minervini, Giacomo Puccini, Renzo Granchi, Fabrizio Giorgetti ( appartenente al Gruppo Podistico Marathon Club) e Giovanni Montemurro. Hanno spaziato fra i 22 e i 15 km a seconda del percorso che i vari podisti hanno scelto.

IMG-20200524-WA0006.jpg

 

 

  • 2) Allenamento in bici: un “giretto” sui Monti Pisani di circa 65 km. Nella foto, in primo piano Fausto Cacciafunghi, fotografo ufficiale delle gite dei nostri ciclisti. Sullo sfondo da sinistra Francesco Picchi, (il nome del ciclista accanto a Francesco non ci è pervenuto), Giovanni Minervini, Renzo Granchi e Giuseppe De Giorgi.

IMG-20200520-WA0002.jpg

 

 

  • 3) Allenamento in bici: un altro giretto di circa 75km sulle Colline Pisane (arrivati fino a Santa Luce che non è proprio dietro l’angolo). Nella foto sempre Fausto Cacciafunghi che sta sempre in primo piano perché deve fare il selfie con tutta la squadra, Giuseppe De Giorgi, Francesco Picchi, Renzo Granchi e Giovanni Minervini.

IMG-20200526-WA0020.jpg

 

Rimaniamo strabiliati dalle imprese dei nostri atleti, tanto più che vengono da due mesi di stop forzato per l’emergenza sanitaria che tutti conosciamo….Ma cosa sono due mesi di stop per questi eterni ragazzi che sono ripartiti in bici e di corsa come niente fosse e oltretutto non sembrano neanche appesantiti!!!

Giovani di oggi prendete esempio!!!!

Cerca nel sito